Welfare come diritto

Sottotitolo
Scenari e sfide del Servizio Sociale Professionale
ISBN
9788861533103
da 8,49 € Prezzo predefinito 9,99 €
Disponibile

Sotto la pressione della crisi economica mondiale, il processo di erosione e delegittimazione del welfare ha subito un’accelerazione fatale che tende a scardinare una delle più importanti conquiste istituzionali dei sistemi sociali e politici dal dopoguerra a oggi.

L’ipoteca sul welfare, accesa da politiche rigoriste sulle quali incombono colossali speculazioni finanziarie, rischia di rovesciare un caposaldo delle democrazie occidentali, che ha assicurato l’equilibrio e la coesione, la crescita economica e lo sviluppo dei diritti di cittadinanza. Questo è il rischio. Anzi la sfida: dimostrare la vitalità del welfare come progetto generatore di opportunità e non come vulnus endemico dei sistemi sociali.

Assumendo una diversa prospettiva, i contributi raccolti in queste pagine propongono una visione produttiva del sistema di tutela dei diritti civili e sociali che chiamiamo Stato Sociale. Non certo in termini di difesa autorefenziale o per mera contrapposizione di principio rispetto alle ricette di messa in liquidazione a buon mercato.

Le riflessioni proposte accompagnano all’esplorazione del modello attuale, con una forte matrice regionale, che, nonostante i suoi limiti e malgrado l’endemica esiguità delle risorse disponibili, sviluppa un complesso di interventi, progetti, piani e programmi di lavoro con ricadute positive dirette su una quota significativa della popolazione italiana. E con effetti positivi indiretti sull’intero sistema-Paese. Il Servizio Sociale vive dentro queste dinamiche con una progettualità attiva e con la consapevolezza che il welfare del Terzo Millennio costituisca un diritto fondamentale e non un mero costo per le nostre comunità.

Dettagli
Sottotitolo Scenari e sfide del Servizio Sociale Professionale
Curatore Nappi A., De Robertis G.
Anno di pubblicazione 2012
Pagine 184
Collana Collane
Collana dell'Ordine degli Assistenti Sociali di Puglia
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Welfare come diritto
Il tuo voto