Nella testa del serpente

Sottotitolo
Insegnanti e mafia
ISBN
9788885221246
Prezzo speciale 10,53 € Prezzo predefinito 12,39 €
Disponibile

C’è uno spazio solitamente trascurato nell’impegno della lotta alla mafia: la scuola. Non perché manchino spunti disciplinari o curriculum didattici o semmai specifiche ore dedicate ai temi criminali, ma piuttosto perché lo stesso impianto pedagogico esprime contiguità. È ciò che emerge dall’indagine presentata in questo volume su un campione di insegnanti che operano nella testa del serpente – cioè Palermo – secondo la celebre definizione di Giovanni Falcone. Questa indagine provocatoria costituisce un lucidissimo strumento per comprendere come il distacco della scuola dalla cultura mafiosa si misura nella sua capacità di sviluppare azioni non conformi, non funzionali rispetto al già costituito. In definitiva, nella sua disponibilità a farsi laboratorio comunicativo e creativo di ricerca nonviolenta del mutamento.

Dettagli
Sottotitolo Insegnanti e mafia
Autore P. Blandano, G. Casarrubea
Anno di pubblicazione 1993
Pagine 150
Collana partenze... per educare alla pace
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Nella testa del serpente
Il tuo voto