E liberaci dalla rassegnazione

Sottotitolo
La teologia della pace in don Tonino Bello
ISBN
9788887507295
Prezzo speciale 10,97 € Prezzo predefinito 12,91 €
Disponibile
Questo libro è una prima valida risposta al bisogno, da più parti avvertito, di avere tra le mani un testo che raccolga in maniera sistematica i numerosi, affascinanti, ma anche frammentari spezzoni di "quella teologia della pace" che fanno di don Tonino Bello un testimone più che un teologo. Egli, infatti, non ha scritto trattati di teologia, né si è dedicato a studi sistematici sul tema. Si è sentito piuttosto interpellato dagli eventi storici e molto più da coloro che subivano e subiscono oppressione e violenza nella storia e dalla storia. In questo senso il libro coglie collegamenti diretti tra la teologia della pace quale emerge dalla concezione di don Tonino e la teologia della liberazione. Di essa condivide alcuni indispensabili passaggi. Tra questi l'impellenza evangelica perché la Chiesa esca non solo dal ghetto, ma anche dal desiderio di ottenere privilegi e riconoscimenti, di farsi strada anziché compiere la strada della sequela e far strada agli impoveriti della terra. Solo attraverso questi passaggi la Chiesa può realmente vivere la solidarietà con i poveri, non per amore della povertà, ma per amore della giustizia. Il merito di questo volume è di evidenziare come il magistero del vescovo di Molfetta e presidente di Pax Christi e le sue opere si radichino in lui - come in ogni autentico facitore di pace - nella struttura stessa dell'essere cristiano.

Tratto dalla prefazione di Giovanni Mazzillo
Dettagli
Sottotitolo La teologia della pace in don Tonino Bello
Autore A. D'Elia
Pagine 200
Collana percorsi... di teologia della pace
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:E liberaci dalla rassegnazione
Il tuo voto