Dal desiderio alla legge

Sottotitolo
Manuale del teatro di cittadinanza
ISBN
9788887507600
Prezzo speciale 11,05 € Prezzo predefinito 13,00 €
Disponibile

Come, un po’ per scherzo un po’ per il caso ma un po’ anche per un’incontenibile creatività, una compagnia di attori viene eletta nel consiglio comunale di una grande metropoli e il teatro diviene uno strumento per fare politica, cioè per tradurre bisogni e desideri in legge. Come nasce il teatro legislativo cioè quell’azione scenica in cui lo spettatore non solo diventa protagonista ma anche cittadino. Come si scopre che il teatro forum può convertirsi in un laboratorio per redigere collettivamente un bilancio comunale o una proposta sulla sicurezza sociale. Come, per dirla altrimenti, il teatro può trasformarsi in un veicolo di “democrazia transitiva”, cioè di partecipazione diretta e attiva, ma anche di dialogo, interazione e scambio con le istituzioni. Come non perdersi, insomma, l’ultimo sorprendente capitolo della ricerca di Augusto Boal, con cui il teatro, in tempo di globalizzazione, giunge fino ad offrirsi alla politica per declinarla con la comunità piuttosto che con il potere.

Dettagli
Sottotitolo Manuale del teatro di cittadinanza
Autore A. Boal
Anno di pubblicazione 2002
Pagine 100
Collana partenze... per educare alla pace
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Dal desiderio alla legge
Il tuo voto