Gandini Matteo

Matteo Gandini, formatore, è nato nel 1973. E’ sposato dal 2008 e ha una figlia e due figli. Vive nella parrocchia della “Natività della Beata Vergine Maria” di Scandiano (RE) e fa parte del ramo delle famiglie della congregazione delle “Case della carità” .
Si è laureato nel 1997 in Scienze Politiche indirizzo Sociologico presso l’Università degli studi a Bologna.
Ha maturato l’interesse per la formazione nelle Scuole di Politica (nate intorno agli anni 90 in molte città italiane) prima come frequentatore dei corsi, poi come formatore volontario poi come formatore retribuito per alcuni progetti di ricerca, docenze, ecc. Ha approfondito la propria professionalità nel contesto formativo attraverso alcune esperienze lavorative condotte in autonomia, per esempio la ricerca “Analisi dei bisogni socio-educativi di Scandiano: prime piste di orientamento” (insieme con la dott.ssa Simona Nicolini).
Dopo un’esperienza di due anni come animatore di territorio all’interno di un progetto di prevenzione del disagio giovanile (promosso dal Comune di Scandiano e dall’Ausl di Reggio Emilia) è stato assunto nel 2001 come formatore presso l’Ufficio di Pastorale Giovanile e l’Ufficio Catechistico della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla. Nel medesimo anno è stato incaricato di coordinare insieme con altri la creazione del coordinamento pastorale per l’educazione alla mondialità e al servizio “Granello di Senapa” formato da vari Uffici diocesani, ong, coop. sociali, ecc.
Dal 2008 lavora interamente presso la Caritas Reggiana come referente del settore formazione e animazione avendo modo di operare e collaborare sia con il contesto regionale e nazionale Caritas. Rappresenta la Diocesi di Reggio Emilia all’interno del Coordinamento interdiocesano Stili di Vita. Collabora con molte associazioni e svolge attività di consulenza  e seminariale sui temi propri della sua esperienza professionale.
Dal 1999 al 2012 ha cofondato e svolto servizio presso l’associazione “Piccola scuola di pace” che gli ha permesso di effettuare esperienze formative sia in Italia che nei Balcani (in particolar modo la Serbia, la Bosnia-Erzegovina e il Kosowo).
Ha scritto alcuni articoli presso riviste specifiche (Scuola materna per l’educazione dell’infanzia, Editrice la Scuola; Italia Caritas, mensile della Caritas Italiana; alcuni settimanali diocesani, ecc.). Ha scritto insieme ad altri autori due libri:
Virus di Pace, come animare incontri per bambini e ragazzi, edizioni Paoline e
Educare alla mondialità, strategie e metodologia di un coordinamento pastorale, Edb.
 

 

Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.