Iscrizione
 Stampa   
  
 Ricerca

Autore:
Titolo:
Argomento:
Libri da sfogliare:
  
  
Su questo sito puoi pagare con 
  
 Catalogo
  
 On line con noi

Inviaci una mail a info@lameridiana.it o

seguici su Facebook

  
  
  
 Google

Statistiche google

  
  
Titolo Media attivi e solidali
Sottotitolo Laboratori di comunicazione e Arti-terapie nella relazione educativa e d'aiuto
Collana partenze
a cura di Di Tullio Maria Grazia
Pagine 240
Tipo Pubb. Libro
Anno 2013
ISBN 978-88-6153-357-8
Prezzo 20,00     € 15,00
Sconto 25%
Risparmio: €5,00


Quarta di copertina

Ormai è evidente il legame tra mezzi di comunicazione e sentimento d’impotenza. Ogni giorno c’è una notizia drammatica che si presenta davanti agli occhi dello spettatore globale. La logica dei media impone che, per fare audience, si propongano sempre le notizie più drammatiche. Eppure essere spettatori del dramma di altri uomini e non far nulla crea un senso di colpa. L’unico modo per non sentirsi in colpa è affermare la propria impotenza: se non posso fare nulla, non mi posso sentire responsabile di nulla. In tal modo l’ascolto del telegiornale ogni sera è diventato un quotidiano rito collettivo di impotenza.

I laboratori qui descritti propongono una strada esattamente contraria: uscire da un atteggiamento passivo nei confronti dei media e imparare ad usarli, uscire dall’impotenza e ritrovare la creatività. E, siccome il sentimento d’impotenza si unisce quasi sempre al sentimento di paura dell’altro, così l’uso attivo dei mezzi di comunicazione è legato all’esperienza dell’ascolto dell’altro. Questi laboratori aiutano a costruire uomini e donne che non sono prigionieri della paura e dell’impotenza, perché usano tutti i mezzi a loro disposizione per allargare i loro orizzonti e andare incontro, con fiducia, agli altri.

Le pagine di questo libro somigliano a un cilindro magico da cui chi vuole può tirar fuori ogni sorta di meraviglie, utili nelle relazioni di aiuto e in quelle educative. È la magia dei media, che moltiplicano la fantasia all’infinito, e ancor di più è la magia di una disciplina, la media education, che da anni sviluppa una riflessione innovativa sul nesso tra pedagogia e scienze della comunicazione.

Non è vero che siamo tutti impotenti. C’è un’umanità consapevole unita in una rete di solidarietà, che cresce ogni giorno nella sua consapevolezza globale. Non è questo il compito e la sfida che si è assunta la media education?

     
Condividi:
<<
  
 I vostri commenti
Invia un tuo commento | Visualizza i commenti

Nessun commento al momento disponibile




  
  

  
 Seguici su

         

  
 Appuntamenti
 
Mostra tutti
  
 Progetti per le scuole
Proposte formative per docenti e scuole - Anno scolastico 2016-17Download
Proposte di lettura per la scuola secondaria 2016-17Download
Proposte di lettura per la scuola primaria 2016-17Download
  
  

  
Copyright 2008 by edizioni la meridiana - P.IVA 03633700723 - Powered by Sud Sistemi srl