Iscrizione
 Stampa   
  
 Ricerca

Autore:
Titolo:
Argomento:
Libri da sfogliare:
  
  
Su questo sito puoi pagare con 
  
 Catalogo
  
 On line con noi

Inviaci una mail a info@lameridiana.it o

seguici su Facebook

  
  
  
 Google

Statistiche google

  
  
Titolo Stop al cyberbullismo
Sottotitolo Per un uso corretto e responsabile dei nuovi strumenti di comunicazione
Collana partenze
a cura di Iannaccone Nicola
Pagine 96
Tipo Pubb. Libro + DVD
Anno 2009
ISBN 978-88-6153-116-1
Prezzo 14,00     € 10,50
Sconto 25%
Risparmio: €3,50


Quarta di copertina

Il termine è nuovo. Il cyberbullismo, o bullismo informatico, fenomeno emerso dai fatti di cronaca, sta ad indicare atti di bullismo e molestia effettuati tramite mezzi elettronici.
Basta un cellulare, magari qualche foto o un video imbarazzante o solo delle informazioni distorte, ed ecco che la trappola del cyberbullismo è pronta.
L’aggressione informatica, anche se è portata avanti da una persona o da un gruppo, non si esaurisce tra questi ma tramite la rete raggiunge il gruppo più ampio avendo così ripercussioni sia nella vita scolastica sia all’interno del gruppo classe.
Si diventa cyberbulli per lo stesso motivo: per il desiderio di intimidire e dominare. Chi ne diventa vittima sperimenta una condizione di profonda sofferenza, le cui conseguenze possono manifestarsi anche molto tempo dopo la fine dei soprusi.

L’innovativo modello “Stop al bullismo”, il primo in assoluto che si applica al nuovo fenomeno del cyberbullismo,  si basa sulla convinzione che il bullismo non sia un problema di singoli studenti, ma il risultato di un’interazione sociale, in cui gli adulti-educatori e gli spettatori svolgono un ruolo essenziale nel mantenere o modificare l’interazione.
Per questa ragione il modello di intervento qui proposto avanza un’articolata proposta di lavoro che coinvolge l’intera comunità scolastica e richiede una continuità dell’impegno.
La prevenzione e il contrasto del bullismo nella scuola per risultare efficaci non si possono esaurire con l’intervento di un esperto esterno, ma devono stimolare l’attivazione di processi educativi di cambiamento per l’intera comunità scolastica.

 

     
Condividi:
<<
  
 I vostri commenti
Invia un tuo commento | Visualizza i commenti

1 commenti presenti. Media Voto 5 / 5
Pagina: 1 di 1

Domenico Vulpiani (Dirigente Generale della Polizia di Stato) (20/10/2009)
"La Polizia Postale e delle Comunicazioni è lieta di partecipare a questo innovativo progetto educativo promosso dal Gruppo Buongiorno. Tale prodotto educativo è da ritenersi in linea con le attività che la nostra struttura promuove dal 2000. Diffondere la conoscenza del lavoro e dell’impiego quotidianamente profuso dagli operatori di Polizia aiuta a garantire la sicurezza dei cittadini, anche i più giovani ed a incrementare la loro fiducia nelle Istituzioni. Il modello cui tutti questi progetti, incluso il Manuale “Stop al Cyberbullismo” si ispirano, è quello della sicurezza partecipata. In altri termini, crediamo che la sicurezza, lungi dall’essere legata a sedi esclusive, debba essere tutelata da attori diversi: forze di Polizia, Istituzione ed Aziende leader nei rispettivi settori. Infatti, le nostre esperienze e recenti ricerche ci mostrano come i bambini iniziano ad avere i primi contatti con i mezzi informatici, internet e telefonini, fin dalle scuole elementari, esposizione che aumenta con il passare degli anni. La Polizia Postale e delle Comunicazioni, se da un lato svolge un’incisiva attività repressiva dei reati informatici, dall’altro promuove ed incentiva campagne di sensibilizzazione con le iniziative nelle scuole sulla cultura della legalità e sulla navigazione sicura dei minori sulla rete Internet, affinché i giovani maturino un uso sicuro, consapevole, corretto e critico di questa tecnologia, conoscendone sia le potenzialità, che i rischi ed i modi per proteggersi. Riteniamo infatti, che il modo migliore per tutelare i minori e le fasce deboli della società dal crimine informatico sia la sensibilizzazione e l’educazione ad un uso responsabile della tecnologia. "
Voto: 5 / 5




  
  

  
 Seguici su

         

  
 Appuntamenti
 
Mostra tutti
  
 Progetti per le scuole
Proposte formative per docenti e scuole - Anno scolastico 2016-17Download
Proposte di lettura per la scuola secondaria 2016-17Download
Proposte di lettura per la scuola primaria 2016-17Download
  
  

  
Copyright 2008 by edizioni la meridiana - P.IVA 03633700723 - Powered by Sud Sistemi srl