Iscrizione
 Stampa   
  
 Ricerca

Autore:
Titolo:
Argomento:
Libri da sfogliare:
  
  
Su questo sito puoi pagare con 
  
 Catalogo
  
 On line con noi

Inviaci una mail a info@lameridiana.it o

seguici su Facebook

  
  
  
 Google

Statistiche google

  
  
Titolo Differenti? E' indifferente
Sottotitolo Capire l'importanza delle differenze culturali e fare in modo che non ci importi
Collana p come gioco
Autore A. Cecchini E. Musci
Pagine 256
Tipo Pubb. Libro
Anno 2008
ISBN 978-88-6153-039-3
Prezzo 20,00     € 10,00
Sconto 50%
Risparmio: €10,00


Quarta di copertina

Ancora un libro sull'intercultura. Vero, ma attenti, non il solito libro sull'accoglienza. L'accoglienza resta fondamentale in un ottica "interculturale" ma non basta. Occorre un altro passo in avanti verso la decostruzione degli stereotipi che accompagnano la rappresentazione e la conoscenza dell'altro.
Si tratta di una strada complessa e difficile lontana dai buoni sentimenti e insidiata da possibili conflitti sociali ma forse l'unica percorribile in campo educativo.
Così come ogni individuo è un intreccio di identità diverse con relazioni mobili che si evolvono, allo stesso modo ogni cultura è intercultura. Classificare le persone usando la "civiltà" di appartenenza come categoria distintiva è sbagliato e porta a scelte sbagliate.
I giochi contenuti in questo testo si propongono come trappole per la mente che spingono a riflettere sugli stereotipi, sui nodi problematici che siamo tutti chiamati ad affrontare.

Questi giochi aiutano a riconoscere l'altro e il suo punto di vista attraverso una narrazione che non ha una sola prospettiva, che aiuta a identificare le differenze e a renderle relative, a costruire trame dialogiche e ad apprezzare punti di vista differenti.
Questi giochi possono, ancora, aiutare a percepire gli esseri umani come "ponte" tra un "dentro" e un "fuori".
Giocando potreste riscoprirvi, con sorpresa, ad agire in modo nuovo, e a dire frasi mai pensate; e non sempre politically correct.
Presi dalla vertigine della dimensione ludica potreste ritrovarvi ad affermare qualcosa che in bocca ad altri, ascoltata per strada o in TV, vi parrebbe scandalosa. E di lì cominciare a pensare e a dare nuovi fondamenti ai nostri "buoni sentimenti", a renderli efficaci, aperti e duraturi.
Può esistere una trappola per pensare migliore di questa?

     
Condividi:
<<
  
 I vostri commenti
Invia un tuo commento | Visualizza i commenti

Nessun commento al momento disponibile




  
  

  
 Seguici su

         

  
 Appuntamenti
 
Mostra tutti
  
 Progetti per le scuole
Proposte formative per docenti e scuole - Anno scolastico 2016-17Download
Proposte di lettura per la scuola secondaria 2016-17Download
Proposte di lettura per la scuola primaria 2016-17Download
  
  

  
Copyright 2008 by edizioni la meridiana - P.IVA 03633700723 - Powered by Sud Sistemi srl